Abbiamo tutti bisogno: DI DARE E DI RICEVERE

“Che cosa è l’Azione Cattolica?

Ne abbiamo parlato molto, ma mi pare che sia soprattutto una realtà di cristiani che si conoscono, che si vogliono bene, che lavorano assieme nel nome del Signore, che sono amici: e questa rete di uomini e donne che lavorano in tutte le diocesi, e di giovani, e di adulti, e di ragazzi e di fanciulli, che in tutta la Chiesa italiana con concordia, con uno spirito comune, senza troppe ormai sovrastrutture organizzative, ma veramente essendo sempre più un cuor solo e un’anima sola cercano di servire la Chiesa”

(Vittorio Bachelet, 1973)

In questo tempo dove siamo chiamati a rinnovare l’adesione all’Azione Cattolica, ci piace ricordare queste parole di Vittorio Bachelet, che ben esprimono ciò che è l’AC: un’associazione di laici che si impegna ad accompagnare bambini, ragazzi, giovani e adulti nel cammino di vita e di fede di ciascuno; una realtà fatta della bellezza di storie e relazioni che si incrociano per provare a fare strada insieme nel cammino della vita.

Il mio viaggio personale in Azione Cattolica, che penso tanti amici condividano con me, nel percorso di formazione che ho vissuto mi ha permesso di prendere forma, di trovare il mio modo di essere proprio grazie alle esperienze condivise e vissute con altri all’interno del gruppo parrocchiale, vicariale e diocesano. Ed è proprio questa realtà di gruppo inserito all’interno delle nostre comunità parrocchiali e diocesane che caratterizza l’associazione rispetto ad altre realtà, aiutando ciascun aderente a diventare parte della Chiesa e rispondere all’invito missionario che ognuno di noi ha ricevuto con il battesimo.

Aderire all’Azione Cattolica è una scelta che ciascuno di noi fa per dire SÌ, non solo a un’associazione e alle sue attività, ma soprattutto a uno stile da incarnare nella vita di tutti i giorni.

Aderire non è solo un fatto formale, non è solo una tessera in più nel portafoglio, ma è una questione di testa e di cuore, è la scelta di starci insieme e collaborare per il nostro bene, per il bene dei più piccoli e per il bene delle nostre comunità.

Ciascuno ama la propria storia, quella in cui è cresciuto e si è formato, potrei allora essere un po’ di parte ma vi assicuro che l’Azione Cattolica è scritta nella storia di moltissime vite e così proseguirà ancora, grazie alla vita di ciascuno, magari anche alla tua.

(Giulia Agostini)